venerdì 11 novembre 2016

LIFE: un libro a settimana LA LIBRERIA DEI SOGNI CHE SI AVVERANO


Ben ritrovati con il nostro appuntamento sui libri. Qualche giorno fa, al Libraccio di Saronno, comprai questo libro "La libreria dei sogni che si avverano" di Christel Noir e, complice il fatto che ho ripreso il treno per andare a lavorare, l'ho divorato nel giro di pochissimi giorni.
Ve ne voglio parlare perché non è solo un romanzo d'amore ma perché tratta anche un argomento un po' particolare al quale, io credo.

LA TRAMA
Marie ha trentotto anni, vive a Parigi e gestisce la libreria ereditata da suo nonno Samuel, al quale lei era molto legata tanto da non aver ancora trovato il coraggio, a distanza di anni, di aprire la porta del suo studio, per paura di essere travolta dai ricordi. Nonostante, dopo alcune esperienze fallimentari, sia single, Marie non è sola: si occupa di Noémie, una ragazzina bizzarra che vive nel suo palazzo e l’ha scelta come sorella maggiore; ha bisogno infatti di un punto di riferimento che sia un po’ più stabile dei suoi genitori in continuo conflitto tra loro. E poi c’è Emìle, un vecchio amico di suo nonno che trascorre il tempo seduto in un angolo del negozio leggendo uno dopo l’altro tutti i volumi presenti; è una presenza protettiva e silenziosa, in senso letterale poiché da anni non proferisce parola. Marie ha anche una carissima amica, Margaux, che la invita nel suo B&B a due ore dalla capitale per festeggiare il suo compleanno: è così che la nostra protagonista conosce Josh, un bellissimo uomo di professione sceneggiatore. Egli è vedovo e visibilmente ancora tormentato dal passato. Marie è timida, insicura e ha paura di soffrire; i due quindi, pur attratti reciprocamente, si mantengono a debita distanza ed il weekend finisce con un nulla di fatto. Per riuscire ad aprirsi finalmente l’uno all’altra, dovranno percorrere un tortuoso cammino interiore che li porterà a trovare il coraggio di buttarsi nella vita. Marie lo farà guidata dal suo angelo custode Eloise, che compare al suo fianco una mattina e, grazie all’uso di un magnetofono, riesce anche ad interagire con Noémie ed Emile. Josh invece è sostenuto dall’amico Martin ma dovrà attraversare l’oceano, recandosi a tenere un corso in California, per sentire ancora dentro di se’ il desiderio di andare avanti.
                                                                                                                                                                                    PERCHE' MI E' PIACIUTO   
In questo libro si parla di come sia difficile accettare che qualcosa, o qualcuno, non ci sia e lasciarlo andare, di come i sensi di colpa impediscano di sentirsi liberi di andare avanti e di scegliersi un futuro diverso. In questo difficile cammino però forse non siamo soli, ma abbiamo degli angeli custodi al nostro fianco. L'autrice, non dà una connotazione religiosa, ma ci porta a riflettere ed a non escludere a priori la possibilità che ci sia qualcuno a proteggerci. Che siano degli amici (o persone a noi care) o che siano angeli (per chi ci crede) dobbiamo avere fede, nelle persone e nella vita, affinché le nostre giornate siano molto più liete. Personalmente credo sia agli angeli sia al potere di alcune persone di starci vicino, penso poi che ogni persona che incontriamo sul nostro cammino abbia un ruolo nella nostra vita e ciascuno, con le proprie caratteristiche caratteriali, ci trasmette qualcosa in grado di segnare il nostro percorso. 

ALCUNE FRASI ...
"Perché la felicità si trova in fondo ai nostri sogni! E tutti i piccoli piaceri della tua vita, fatti di infinito amore, sono la felicità.Ma in questa equazione bisogna recuperare i tuoi sogni perché sono loro l'energia, il punto di partenza. E fino a oggi tu l'hai lasciata inutilizzata, questa energia."

"Ti sbagli, a proposito della pagina bianca. Certo, una pagina del genere si è appena aperta davanti a te, ma tu non devi fare altro che scriverci sopra. Scrivere ciò che tu desideri adesso."

"Bisogna essere più efficaci per se stessi. Allora non porti dei limiti, osa!"
LEGGILO ASSAPORANDO ...    
Una cioccolata calda, o un cappuccino (questo posso permettermelo anche io!), con una spolverata di cannella!

ps: il 22 novembre uscirà il nuovo libro di Carlo Ruiz Zafon (vedi su IS e sulla nostra pagina FB di ieri!), che si intitolerà "Il labirinto degli spiriti"... inutile dirvi che fremo!!!! Voi lo avete mail letto ? quali sono i vostri preferiti?
Un bacione grande!
la vostra Ci